IL MERCATO DEL PESCE - CHIUDI TESTO
Se ci chiedessero quale è il mercato italiano più ricco di storia non esiteremmo a rispondere: Rialto! Quando sia nato è difficile a dirsi, ma Rialto, prima Rivoalto è indissolubilmente legato alle vicende di quella che è la città Stato più famosa del Mediterraneo: Venezia. In questo contesto di immensa vitalità economica e di ricchezza, vi era "L'Erbaria" il mercato degli ortaggi, alimentato dagli orti delle isole e di Chioggia, e la "Pescaria" ovvero il mercato ittico ove giungeva il pesce pescato in laguna e lungo la costa.
Il pesce a Venezia si vendeva ovunque perché era un alimento diffuso e culturalmente legato all'ambiente. Ma il pescato si vendeva spesso a bordo delle imbarcazioni, lungo le rive dei canali, ed erano gli stessi pescatori a farlo. Al che, tutt'oggi, il commerciante di pesce è chiamato "pescaor". Ma invece a Rialto si commercializzava su banchi di legno poggiati su cavalletti, riparati da tendalini come sulle barche. Un decreto ducale limitava per ciascun commerciante la quantità massima vendibile. Ma a Rialto il pesce giungeva quotidianamente anche dalla vicina Caorle. Una o più carline, imbarcazioni a sei remi, in otto ore, attraverso i canali della litoranea veneta, giungevano a Venezia cariche di pesce pregiato. Rombi, orate, branzini, mormore e storioni approdavano a Rialto in buone quantità.

Da Chioggia giungevano "sarde de alba", sardoni e sgombri, ma anche sogliole e barboni e anzoletti (triglie).

Insomma molto pesce povero e di mare, ma non solo. I chioggiotti ed i pellestrinotti, i primi con i loro bragozzi ed i secondi con le loro sampierotte, andavano in mare a pescare con reti a strascico, tramagli e reti derivanti, perché prima di essere bravissimi pescatori erano marinai coraggiosi Oggi, a Rialto, resta un mercato al minuto di una certa ampiezza ma assai più ridotto che in passato. Famiglie e ristoratori si forniscono qui del meglio che giunge a Venezia marinerie con varietà diversissime e assai pregiate. Per questo il pescato lì resta il migliore. Clicca sull'immagine per vedere la foto "piena" >>

Slideshow Image 1
Slideshow Image 2